Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cordoglio per la scomparsa del maestro Andrea Camilleri.

Data:

18/07/2019


Cordoglio per la scomparsa del maestro Andrea Camilleri.

L´Ambasciata e l´Istituto Italiano di Cultura si uniscono al cordoglio di tutti coloro che in questi momenti ricordano le grandissimi doti di scrittore, regista ed autore del compianto maestro Andrea Camilleri. Sappiamo quanto fosse amato anche in terra di Svezia e ne riassumiamo brevemente il suo profilo biografico.

Nato nel 1925 a Porto Empedocle, Andrea Calogero Camilleri è stato uno degli scrittori italiani più conosciuti ed amati sia in patria che all’estero. Le vicende del Commissario Montalbano hanno affascinato milioni di lettori, ma sono solo una parte della produzione letteraria di Camilleri a cui si affianca anche l’esperienza di regista e autore, sia per la tv che per il teatro.

Dopo aver conseguito la maturità classica, frequentò alla Facoltà di Lettere all’università di Palermo, senza però riuscire mai a conseguire la laurea. Si trasferì invece a Roma nel 1949 dove si iscrisse all’Accademia di Arte drammatica Silvio d’Amico.

Nella sua carriera ha venduto oltre 30 milioni di libri, tradotti in 30 lingue diverse tra cui anche lo svedese, mercato nel quale ha avuto molto successo grazie anche alla serie TV ispirata ai romanzi con protagonista il Commissario Montalbano. I riferimenti con il Paese scandinavo sono frequenti nelle sue opere: il maestro era solito ricordare la giovane svedese Ingrid, con cui ebbe una mezza avventura di gioventù a Copenaghen, in omaggio alla quale aveva voluto che l’amica straniera di Montalbano fosse svedese e si chiamasse come lei. In Svezia era atteso presto, ma non ne ha avuto il tempo.


498