Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Investimenti diretti

 

Investimenti diretti

 

Investimenti diretti


Investimenti italiani in Svezia

Secondo dati dell'Osservatorio per il Commercio Internazionale del Ministero per lo Sviluppo Economico, il valore dello stock degli IDE (Investimenti Diretti all'Estero) netti svedesi in Italia per il 2014 è stato pari a circa 1.024 milioni di euro, mentre gli IDE netti italiani in Svezia, in termini di stock sono stati nel 2014 pari a 1.095 milioni di euro.

Gli investimenti italiani in Svezia sono rivolti soprattutto alla commercializzazione di beni di consumo e i servizi, mentre gli investimenti svedesi sono più diretti a settori industriali (tra i quali telecomunicazioni, chimica-farmaceutica, energia e imballaggio).

La principale operazione di investimento realizzata da gruppi svedesi in Italia è quella svolta da Recipharm, società del settore farmaceutica, che nel 2014 ha acquisito Corvette Group Pharmaceutical Services Spa, holding milanese di partecipazioni attiva nella fornitura di servizi per le industrie che operano in ambito farmaceutico, in precedenza controllata dal fondo Lbo Italia Investimenti Spa.

Quanto alle operazioni d'investimento di aziende italiane in Svezia, degna di menzione risulta la recente acquisizione da parte di Granarolo del 50% di Matric Italgross AB, società svedese di distribuzione di marchi italiani leader di categoria, seconda piattaforma commerciale di prodotti enogastronomici italiani in Svezia.

L'interesse da parte di potenziali investitori svedesi verso il mondo delle start-up italiane ha inoltre trovato manifestazione, da ultimo, nel febbraio 2015 con la missione in Italia del fondo di private equity svedese EQT, specializzato settore healthcare e medtech, che ha acquisito l'italiana Limacorporate, uno dei principali operatori nella progettazione, produzione e distribuzione di protesi ortopediche.

Per quanto riguarda il settore finanziario, nessuna banca italiana è attualmente presente in Svezia (tranne Intesa Sanpaolo con attività seguite dalla sede di Londra) e non ci sono banche svedesi in Italia.


Per dati sugli investimenti, consultare la scheda relativa alla Svezia nella piattaforma infoMercatiEsteri


111