Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Modulistica

 

Modulistica

Questa Cancelleria Consolare, per motivi contabili, non accetta pagamenti delle varie competenze con carte di credito o bancomat. Accetta solo pagamenti in contanti.

 A.I.R.E.
 PASSAPORTO ELETTRONICO
 TRASCRIZIONI STATO CIVILE
 CARTA DI IDENTITA'
 CODICE FISCALE
 STUDI


                                                                    

Altro
Indicazioni sui farmaci

 RICHIESTA CERTIFICATI AD UN COMUNE ITALIANO - Fac-Simile per richiedere certificati italiani di nascita, matrimonio, ecc. al Comune - Esempio di richiesta di certificati, da inviare direttamente al Comune di riferimento > la ricerca dei dati completi del Comune si può effettuare nella pagina web ufficiale http://www.comuni.it

 RICHIESTA CERTIFICATO DEL CASELLARIO GIUDIZIALE - Domanda fac-simile per il rilascio del certificato penale o civile del casellario giudiziale. Il modulo deve essere inviato direttamente dall'interessato all'Ufficio del Casellario Giudiziale competente, allegando una fotocopia del passaporto o della carta d'identità. Per ulteriori informazioni si prega di visitare il sito web del Ministero di Grazia e Giustizia, dove è possibile anche cercare l'Ufficio del casellario competente per il Comune italiano di riferimento (ovvero il Comune di residenza o di ultima residenza prima di trasferirsi all'estero - per chi non ha mai avuto residenza in Italia l'Ufficio competente è quello di Roma)


Notarile
N.B. Per le pratiche notarili e' necessario fissare un appuntamento
46 (0)8 545 67 100.


 DELEGA - Autorizzazione a terzi per il disbrigo in Italia di pratiche burocratiche semplici (attenzione: la delega non è un atto notarile) 

 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE - E' una dichiarazione che l'interessato redige e sottoscrive nel proprio interesse su stati, fatti e qualità personali e che utilizza nei rapporti con la Pubblica Amministrazione e con i concessionari ed i gestori di pubblici servizi, ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n° 445.

 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL'ATTO DI NOTORIETA' - E' estesa anche a privati (banche e assicurazioni) che decidono di accettarla. Per i privati accettare le dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà non è un obbligo ma una facoltà. In questo caso però è necessario far autenticare la firma del dichiarante da un notaio, cancelliere, segretario comunale -in Italia- oppure dai Consolati -all'estero-, ed è soggetta ad imposta di bollo a valore corrente salvo le esenzioni previste dalla legge.

TRADUTTORI AUTORIZZATI (ITALIANO-SVEDESE/SVEDESE-ITALIANO): si prega di visitare il sito web di Kammarkollegiet


67