Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Patenti di guida (Paesi UE) - informazioni

 

Patenti di guida (Paesi UE) - informazioni

Autoveicoli e patenti di guida (link alla sezione informativa sul sito del MAECI) 

 

INFORMAZIONI SUL RILASCIO DI ATTESTATI

In relazione alle richieste pervenute dall'utenza in merito al rilascio di attestati sul possesso della patente di guida italiana, si pubblica di seguito un estratto della circolare 4305/08.03 del 19/02/2015 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti:

[...]
OGGETTO: rilascio di attestati relativi ai dati della patente di guida

Si verifica molto frequentemente che, in occasione della conversione delle patenti di guida italiane, la competente Autorita' estera necessiti di acquisire, in via ufficiale, alcune informazioni sull'abilitazione prima di procedere alla conversione.
Solitamente le richieste di informazioni sulle patenti italiane da convertire in Paesi extracomunitari sono regolamentate dagli Accordi per la conversione reciproca dei documenti di guida: transitano per i canali diplomatici oppure si realizzano secondo un contatto diretto tra le Autorita' interessate.
In ambito comunitario, si verifica che le notizie siano spesso scambiate direttamente tra l'Autorita' italiana e quella estera interessata.
Accade pero' altrettanto frequentemente che lo Stato chieda all'utente di fornire un attestato contenente i dati della propria patente di guida.
In tal caso, si precisa che la competenza a rilasciare l'attestato richiesto dall'utente e' esclusivamente degli Uffici della Motorizzazione Civile, attraverso l'attivita' di sportello per l'erogazione dei servizi direttamente all'utenza.
La competenza dei predetti Uffici comprende anche i casi in cui l'attestato si riferisca a patenti di guida rilasciate dall'Ufficio Centrale Operativo (UCO).

Si precisa inoltre che l'attivita' di certificazione in parola non e' legata ne' al luogo di residenza del richiedente ne' all'U.M.C. di rilascio della patente; conseguentemente, gli utenti interessati potranno rivolgersi indifferentemente presso qualsiasi Ufficio della motorizzazione sul territorio.

Per ottenere l'attestato in esame, redatto secondo il modello in allegato, occorre presentare:

- la domanda, direttamente o tramite delegato (secondo le consuente modalita'), in cui sia indicato lo scopo della richiesta;
- l'attestazione di versamento di € 32,00 (€ 16 per l'istanza e € 16 per il certificato) sul c/c n. 4028;
- l'attestazione di versamento di € 9,00 sul c/c n. 9001

[...]

Pertanto non e' possibile rilasciare alcuna certificazione ai Consolati, che spesso fanno da tramite nelle procedure di conversione delle patenti italiane all'estero. Difatti, in tale situazione, [gli uffici consolari] sono abilitati solo a fornire informazioni, nello spirito di collaborazione fra Amministrazioni, ma senza il rilascio di alcuna attestazione.

In ordine alla compilazione dell'attestato, secondo il modello allegato (che va completato con l'intestazione dell'Ufficio), si richiama l'attenzione sui casi di patente di categoria B conseguita prima del 01/01/1986, affinche' fra le categorie possedute dal titolare della patente sia indicata anche la categoria A.

Si fa presente che gli attestati di cui alla presente circolare possono essere rilasciati anche per fini diversi dalla conversione della patente italiana all'estero e quindi essere utilizzati dal richiedente ache per altri usi consentiti dalla legge.

IL DIRETTORE GENERALE


249